Eventi Visite guidate Focus Media Chi siamo Link Contatti Artisti


 
In città
Didattiche
Contemporanee
Extra moenia
 
Culti sacri e profani partenopei (Dalla Chiesa del Gesù alla Chiesa di San Gregorio Armeno)
Un classico della Napoli barocca, che mira ad approfondire alcuni dei più famosi monumenti partenopei: dalle reliquie del Gesù Nuovo ai feretri di San Domenico Maggiore, scoprendo che nella strada più turistica della città convivono culti antichissimi e devozioni a uomini viventi venerati come dei, in prossimità della chiesa di Sant’Angelo a Nilo in cui ritrovare un frammento della Firenze Rinascimentale fino ad adorare le reliquie di Santa Patrizia nella chiesa di San Gregorio Armeno tra pastori e fiori di carta. Dove: Piazza del Gesù, dinanzi al punto Informazioni
 
Piazza del Gesù, dinanzi al punto Informazioni
10:00 SABATO E DOMENICA
 
La visita partirà con un numero minimo di partecipanti pari a 5. I partecipanti associati saranno seguiti da un accompagnatore Turistico autorizzato dalla Regione CampaniaLa prenotazione è obbligatoria ai nostri numeri .I biglietti d’ingresso a Musei e siti, laddove previsti sono a carico dei partecipanti. Gli itinerari sono suscettibili di variazioni sulla base delle aperture dei siti. Eventuali variazioni saranno comunicate al momento della prenotazione

La via dei castelli (Dal Maschio Angioino a Castel dell’Ovo)
Attraverso un percorso che costeggia il mare, tra storia ed arte, mito e realtà, si va alla scoperta dei più bei castelli napoletani che nel corso dei secoli hanno assunto la fisionomia di un sistema di difesa organico, integrativo a quello delle mura cittadine: da Castel Nuovo a Palazzo Reale, dalla Fontana dell’Immacolatella all’incantevole Castel dell’Ovo col suo leggendario Borgo Marinari.
 
Piazza Municipio, dinanzi al pontile dell’Arco di Trionfo di Castel Nuovo
SABATO O DOMENICA ORE 10:00
 
La visita partirà con un numero minimo di partecipanti pari a 5. I partecipanti associati saranno seguiti da un accompagnatore Turistico autorizzato dalla Regione Campania La prenotazione è obbligatoria ai nostri numeri. I biglietti d’ingresso a Musei e siti, laddove previsti sono a carico dei partecipanti. Gli itinerari sono suscettibili di variazioni sulla base delle aperture dei siti

Barocco: le pietre ci raccontano 
La vita della nostra città è ricca di soggetti poetici e meravigliosi. Siamo avvolti ed immersi come in un'atmosfera che ha del meraviglioso, ma non ce ne accorgiamo. (Baudelaire) - Piazza Dante - Visita alla Bottega dei marmi “Maestranze Napoletane” di Raffaele Sorrentino - Piazza del Gesù e chiesa del Gesù Nuovo- Piazza San Domenico Maggiore, la guglia di San Domenico, la chiesa di San Domenico Maggiore- Cappella Sansevero (ingresso €4) A Napoli la poesia barocca si fa pietra! Tra Seicento e Settecento la città si trasforma e assume forme barocche. Vi condurremo in una delle botteghe artigiane più antiche di Napoli: la Bottega "Maestranze Napoletane" di Raffaele Sorrentino che, da un lato intende riscoprire la tradizione del manufatto in marmo e in pietra dura, dall' altro continuare questa tradizione utilizzando, con filologica attenzione, le antiche tecniche di lavorazione del marmo commesso barocco. Poi andremo a riscoprire la tradizione scultorea barocca in un percorso che andrà dalla chiesa dei gesuiti a quella dei domenicani fino ad arrivare alla cappella privata del VII principe di Sansevero Raimondo di Sangro.
 
Partenza da Piazza Dante ore 9:30
Ogni sabato. Prenotazione obbligatoria entro il giovedì precedente
2 ore circa (il costo del biglietto della cappella Sansevero è escluso)
 
La visita partirà con un numero minimo di partecipanti pari a 5. I partecipanti associati saranno seguiti da un accompagnatore Turistico autorizzato dalla Regione Campania. La prenotazione è obbligatoria ai nostri numeri. I biglietti d’ingresso a Musei e siti, laddove previsti sono a carico dei partecipanti. Gli itinerari sono suscettibili di variazioni sulla base delle aperture dei siti. Eventuali variazioni saranno comunicate al momento della prenotazione.